Dove andare in vacanza a Luglio

L’estate è in pieno svolgimento e l’Europa è vivace: ovunque dalle grandi città, dove folle vertiginose riempiono cortili, fiumi, parchi del Nord Europa; alle città di mare italiane e i pic-nic in spiaggia al Sud Italia, senza parlare del noleggio di barca a vela a Ponza. Altrove, ci sono ricchi raccolti per i buongustai, mentre esplode la taglia della stagione: traboccano i mercati degli agricoltori, i foraggeri sono in vigore e le migliori cucine del mondo sembrano avere l’imbarazzo della scelta. C’è anche la possibilità di catturare il Canada in un raro momento di calore. O semplicemente schiantarsi sulla spiaggia; non giudicheremo. Il sole è forte e le temperature salgono in lungo e in largo – Indonesia, Messico, persino Galles, per l’amor di Dio.

Canguu, Bali

Canggu, un periodo un po’ ‘tranquillo a Bali, ora brulica di caffè informali che servono scodelle vegane per la colazione a nomadi digitali imbiancati dal sole, tutti che progettano, scrivono, codificano o si consultano solo con un MacBook e una vista sul mare scintillante. I migliori hotel hanno seguito rapidamente: The Slow offre suite retro-moderniste e una colonna sonora della Reverberation Radio di Los Angeles. E la nuova apertura Como Uma Canggu ha appena alzato la qualità dei duplex in affitto con delle piscine sul tetto. Di notte, gli hipster di Canggu si dirigono verso The Lawn, un rilassato beach club a piedi nudi che serve cocktail hip-hop e di ibisco della vecchia scuola. Si accoppiano meglio con una temperata serata di luglio, quando Bali è nella sua soleggiata, prima serata di surf.

Basilea

Omonima della fiera d’arte di fama mondiale che ospita, questa incantevole cittadina svizzera è il paradiso per gli appassionati di arte e architettura, in particolare a giugno. Non solo perché è in arrivo ART Basel, ma anche perché la festa artistica continua a lungo nel crepuscolo estivo, nei miriadi di bar sulla riva della città che fiancheggiano il Reno. Gli appassionati di costruzioni hanno molto da apprezzare, dalle case in legno del 13 ° secolo della città vecchia agli audaci design moderni di Frank Gehry, Zaha Hadid e Tadao Ando. I buongustai dovrebbero fare da battistrada per Cheval Blanc, tre stelle Michelin: afferrare un tavolo sulla terrazza sul fiume e prepararsi per una visione d’avanguardia della classica cucina francese

Approfondisci