sistemi di riciclaggio

I sistemi di riciclaggio: dalla discarica al compostaggio

Si fa presto a parlare di riciclaggio. In pochi conoscono davvero quali e quanti sistemi siano utilizzati per la gestione dei materiali di scarto. A seconda della tipologia, infatti, lo smaltimento rifiuti a Lecce, Milano o Napoli segue una logica differente e una procedura tecnica specifica. Ecco i sistemi di smaltimento esistenti e come funzionano.

Discarica

La discarica è il luogo cui sono destinati i rifiuti non riciclabili e che non possono essere smaltiti in nessun altro modo. A seconda del tipo di rifiuto che essa accoglie, la discarica si distingue in tre tipologie: per rifiuti inerti (gli scarti di costruzione e derivanti da demolizioni o scavi); per rifiuti non pericolosi; per rifiuti pericolosi. Tale suddivisione è stata sancita tramite Direttiva Europea 99/31/CE tramite D. Lgs n. 36 del 13 gennaio 2003.

Inceneritore

L’inceneritore è l’alternativa alla discarica per gli scarti non adatti al riciclo. A differenza della discarica, che permette il solo deposito del rifiuto, l’inceneritore, come suggerisce lo stesso nome, permette la polverizzazione dello scarto in cenere.

Termovalorizzatore

il termovalorizzatore permette la trasformazione della cenere di scarto dell’inceneritore in vapore. Non tutti gli inceneritori dispongono di un sistema di termovalorizzazione delle polveri.

Riciclo

Il riciclo è il processo di recupero dei materiali ancora sfruttabili. Esso è destinato a materiali quali carta e cartone, plastica, vetro, metalli, legno, tessuti. A seconda della tipologia di rifiuto, il processo di recupero segue procedure tecniche differenti. Il processo permette la re-immissione in circolo di materie che, altrimenti, finirebbero in discarica o che verrebbero smaltite tramite incenerimento.

Compostaggio

Nell’impianto di compostaggio sono incanalati i residui organici quali avanzi di cibo e di cucina o materiali unti di cibo quali piatti di plastica e tovaglioli di carta. Il prodotto finale, ottenuto a seguito del processo di bio-ossidazione, viene definito compost o composta, un fertilizzante utilizzato in ambito agricolo per umidificare il terreno.